Tessuti

Cashmere

Rimanendo fedele al patrimonio tessile lasciato dal suo fondatore, Zegna ha intrapreso strette collaborazioni con i produttori di cashmere più prestigiosi della Mongolia Interna. Dalle fibre uniformi si ricavano tessuti fini e resistenti, che tengono bene la forma e offrono notevoli proprietà termoisolanti, dando vita ad una delle materie prime più fini al mondo, di una morbidezza superlativa.
Il cashmere è una fibra particolarmente rara e preziosa. Ogni anno, infatti, si producono solo 5 milioni di chilogrammi di cashmere in tutto il mondo. Le morbide e soffici fibre di cashmere si ricavano dal sottomanto invernale delle capre cashmere, una specie allevata nella regione himalayana del Kashmir, che sviluppano questi filamenti lunghi e sottili per ripararsi dal freddo più estremo. Ma il cashmere più pregiato al mondo proviene dagli altopiani della Mongolia Interna cinese, un territorio aspro, dal clima rigidissimo. Il cashmere di questa regione si distingue per l’elevata finezza delle fibre (14-15 µ), per la loro lunghezza e uniformità nonché per la consistenza particolarmente morbida.
Per proteggersi dal clima rigido, le capre cashmere possiedono due manti: uno superficiale, formato da peli grossolani, e uno più vicino al corpo, composto da una lanugine corta, sottile e molto calda detta “duvet”. A primavera, i pastori raccolgono la parte più fine con appositi pettini dai denti lunghi. Le fibre dei due manti della capra vengono quindi separate, perché solo il duvet costituisce il cashmere propriamente detto.
TESSUTI

I nostri tessuti